PREVENZIONE INFORTUNI NELLO SPORT

Quando si parla di infortuni solitamente si pensa a quale terapia possa essere più efficace. In realtà il modo più efficace di “curare” un infortunio è fare in modo che non avvenga, attuando un programma di prevenzione che consenta di annullare gli infortuni evitabili e di mitigare quelli inevitabili. In alcuni casi, come nelle tendiniti e nelle fasciti plantari, rimuovere la causa rappresenta l’unica cura risolutiva. Ciò che il dottor Riva e il suo gruppo hanno scoperto in 20 anni di ricerca è che il controllo proprocettivo, cioè la capacità di rimanere stabili ad occhi chiusi in appoggio su un piede, è
determinante nel prevenire gli infortuni dell’arto inferiore, come le distorsioni di caviglia e di
ginocchio, e le lombalgie recidivanti.
Se si pensa che l’80% dei movimenti umani avviene in appoggio monopodalico, cioè in equilibrio su un piede, si comprende perché il Metodo Riva e il sistema Delos con cui si misura e si allena il controllo propriocettivo, siano così efficaci e vengano adottati da oltre il 30% delle squadre americane che partecipano al campionato di basket NBA e da un crescente numero di università US.
Uno studio di 6 anni (2016) su una squadra professionistica di basket ha dimostrato come
l’applicazione del programma preventivo secondo il Metodo Riva consenta una riduzione delle distorsioni di caviglia dell’81%, delle distorsioni di ginocchio del 64% e delle lombalgie del 78%.