| |

INTER-X | NEUROSTIMOLAZIONE

fisioterapia roma


INTER-X Neurostimolazione Interattiva 


Dinamicamente Differente
 
La tecnologia InterX ha un metodo “unico” di coinvolgere ed attivare le risorse endogene dell’organismo ad assistere i processi di gestione del dolore e la riabilitazione. Il modo in cui gli impulsi elettrici vengono trasmessi all’organismo rende la tecnologia InterX assolutamente differente dalla neurostimolazione convenzionale per tre aspetti principali 
“Neurostimolazione Interattiva” – Le caratteristiche elettrofisiologiche della cute e dei tessuti sottostanti hanno differenti proprietà in caso di infiammazione o infortunio, rispetto ai tessuti sani. InterX è sensibile a queste differenze ed adatta in tempo reale il suo segnale per fornire il livello di stimolazione necessario. Man mano che l’organismo reagisce alla stimolazione, gli impulsi si regolano dinamicamente ed autonomamente al feedback del corpo, ottenuto attraverso il contatto degli elettrodi con la cute. Così facendo InterX instaura con l’organismo un processo di interazione costante che fornisce un trattamento ottimale ed esclude i tentativi del corpo di adattarsi alla stimolazione.


Esegue una scansione per localizzare i punti di trattamento ottimali – La tecnologia InterX utilizza la capacità di identificare i cambiamenti delle caratteristiche elettrofisiologiche tissutali per fornire al terapista un feedback utile per il riconoscimento dei punti di trattamento ottimali. Gli elettrodi concentrici vengono appoggiati alla cute e fatti scorrere su di essa senza la necessità di gel conduttivi, per eseguire una scansione delle aree a bassa impedenza. Il feedback è fornito in differenti modalità, che vanno dai cambiamenti dello scorrimento dello strumento sulla cute a delle letture numeriche evidenziate sullo schermo. Tali segnali fanno riferimento alle condizioni del tessuto immediatamente sottostante gli elettrodi.
 

 
 Trattamenti specifici e mirati – Una volta individuata la localizzazione del trattamento, si possono applicare trattamenti mirati per quell’area. L’abilità di erogare un trattamento così specifico per i tessuti che hanno subito un trauma neurologico a seguito di un infortunio, migliora in modo esponenziale la percentuale di recupero.
 
InterX è un dispositivo elettromedicale di classe 2A marchiato CE ed è approvato  dall’FDA Americana (Food and  Drug Administration) per la   terapia antalgica [510(k)]. 

LE CARATTERISTICHE DELLA TERAPIA InterX
 
1.       Trattamento possibile a qualsiasi stadio del processo infiammatorio
 2.       Trattamento possibile ovunque
 3.       Stimola le fibre A(d) e le fibre C
 4.       Impulso che cambia autonomamente
 5.       Ottimo effetto antalgico
 6.       In grado di identificare le aree da sottoporre a trattamento
 7.       Indica quando il trattamento è stato completato
 
InterX può essere utilizzato a qualsiasi stadio del processo infiammatorio
 La maggior parte delle terapie fisiche strumentali può essere utilizzata dopo la fase di riparazione tissutale. 
Nella Fase Pre Infiammatoria:
 
-    Attenua la risposta neurologica al trauma
 -    Riduce l’iper-reazione dell’organismo al trauma e di conseguenza l’accumulo eccessivo di essudato infiammatorio 

Nella Fase Infiammatoria: 

-    Ridurrà gli effetti dell’infiammazione:
 -    Diminuzione dell’Iperemia e dell’Edema a seguito del trattamento 
-    Riduzione del Dolore 
-    Studi Termografici dimostrano una riduzione della temperatura tissutale successivamente      al trattamento.
 
Nella Fase di Riparazione e Rimodellamento:
 
-    E' d'aiuto nella riduzione dei tempi di recupero stimolando:
 -    La micro-circolazione (aumentando l’apporto di ossigeno e di sostanze nutritizie nei         tessuti)
 -    Il flusso linfatico per la rimozione delle cellule necrotiche
 -    La mobilitazione di Neuropeptidi ed altri mediatori per la riparazione tissutale
 -    Il rilassamento muscolare e la rieducazione motori
 
Stimola le fibre A(d) e le fibre C
 L'ampiezza dell'impulso e la breve durata del picco dell'InterX, sono in grado di stimolare le fibre C e depolarizzare le fibre A(d).                                                    La maggior parte degli altri strumenti per terapia fisica stimolano le Fibre A e B.         Le fibre A(d) e le fibre C sono le fibre nervose che presiedono alla trasmissione del dolore. Le fibre C costituiscono fino all'85% delle fibre nervose. 
 
 Impulso che cambia autonomamente 

-    L’impulso dell’InterX si modifica autonomamente, regolando l’output di energia      elettrica con ogni segnale in FeedbackTM Interattivo
 
Benché la maggior parte degli altri strumenti di terapia fisica abbiano l’opzione di modificare la frequenza,l’impulso non viene modificato nella sua forma d’onda e ciò causa l’adattamento alla terapia del Sistema Nervoso. Quando l’InterX viene applicato alla cute,
 questa diventa parte di un circuito.
  
 -    I segnali inviati dall’InterX  5000 variano a  seconda dell’Impedenza cutanea (Capacitiva, Resistiva,  Conduttiva)
 -    Gli impulsi dell’InterX causano una modifica dell’Impedenza cutanea
 -    Un’impedenza cutanea alterata provoca la  modificazione dell’impulso inviato
 
Ottimo effetto antalgico, l’effetto Antalgico derivante dal trattamento InterX si osserva in questi casi: 

-    Mentre l’InterX è a contatto con la cute
-    Permane al termine del trattamento
-    Spesso la parte trattata continua a migliorare per un certo lasso di tempo dopo la fine      del trattamento
 
Per la maggior parte di altri strumenti per la terapia fisica il sollievo dal dolore è evidente unicamente durante l’erogazione. 
In grado di identificare le aree da sottoporre a trattamento InterX esegue uno ‘scan’ della cute per localizzare e segnalare aree che richiedono di essere trattate – AREE ATTIVE
 
-    La maggior parte delle altre terapie fisiche strumentali richiede il posizionamento di piastre da entrambi i lati dell’area del dolore, presupponendo che quell’area necessiti stimolazione
 
Il DOLORE è l’indicatore della localizzazione del trattamento
 
-    Punto del Dolore – trattamento semplice da localizzare
-    Dolore Diffuso: InterX ‘scansiona’ le aree generali alla ricerca di punti (Aree Attive)      in cui eseguire il trattamento
 Due modalità per individuare e trattare le AREE ATTIVE: 

•          Soggettivo –  “segnali” della cute
•          Oggettivo – Valori Numerici
 
InterX indica quando terminare il trattamento. La maggior parte degli strumenti per la terapia fisica tratta per un tempo standard definito dall’operatore.Entrambe le modalità terapeutiche indicano il completamento del trattamento.
 
•          Soggettivo – cambiamento nei “segnali”  cutanei
•          Oggettivo – Indicazione Numerica 




RITIENI QUESTA INFORMAZIONI INTERESSANTE ??? COMPILA IL FORM E SCRIVICI


*Nome:
Cognome:
*Telefono:
*Email:
*Oggetto:
*Richiesta:
* campi obbligatori
Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Leg. 196/03!